Gli amplificatori acustici non sono apparecchi acustici

Recentemente mi è capitato di assistere ad una televendita che offriva amplificatori acustici, la pubblicità era molto accattivante e convincente ed a mio parere anche non del tutto corretta. Cominciamo insieme a capire qual è la differenza tra questi amplificatori acustici e gli apparecchi acustici che vengono venduti presso i centri audioprotesici.

Amplificatore Acustico:

  • è un prodotto standard non fatto quindi su misura, partendo dal presupposto che ognuno di noi è fatto diversamente possiamo  facilmente capire che sarà molto difficile che possa andare bene per ogni soggetto;
  • la tecnologia è alquanto basilare, il suono così com’è entra e viene amplificato, non comprime i rumori, non può essere regolato a seconda delle esigenze della persona;
  • viene acquistato senza fare un controllo dell’udito, non è previsto nessun iter di adattamento, non è prevista nessun tipo di assistenza;
  • esteticamente non possono essere paragonati ad un apparecchio acustico;
  • non possono essere utilizzati per più ore  al giorno;
  • il costo dovrebbe essere molto inferiore ad un apparecchio acustico, ma il prodotto che ho visto in televisione veniva comunque venduto a € 1500,00 !

 

Apparecchio acustico:

  • viene fatto su misura, viene presa l’impronta del condotto uditivo esterno in modo che l’apparecchio risulti confortevole;
  •  gli apparecchi  acustici di ultima generazione hanno una tecnologia digitale, il suono entra viene elaborato e amplificato  a seconda delle esigenze del cliente, la regolazione viene effettuata attraverso un computer;
  • l’acquisto dell’apparecchio acustico prevede un controllo dell’udito sia tonale che vocale, un iter applicativo di adattamento e assistenza personalizzata;
  • possibilità di scelta tra vari modelli e gamme di colore;